prestitimigliori.it - Cerca i Migliori Prestiti e Finanziamenti

in News

A breve potremo veder introdotto il reato di omicidio stradale, per il quale il governo Renzi ha deciso di chiedere la fiducia. Finalmente, saranno stabilite pene più severe per chi non rispetta il codice della strada, finendo col commettere degli omicidi senza prendersi le proprie responsabilità.

Ad andare contro la decisione di presentare la fiducia, per questa nuova legge, i partiti di opposizione: M5S, Lega Nord e altri del centro-destra. Questo potrebbe ritardare l’approvazione del ddl sull’omicidio stradale, cosa che scopriremo a breve, dal momento che i parlamentari si sono già riuniti per discuterne.

 

Decidere di approvare un decreto sul reato di omicidio stradale rappresenterebbe un’enorme svolta nel nostro Paese, poiché è da anni che si discute sulla pessima giustizia italiana e su pene quasi assenti nei confronti dei pirati della strada.

 

Questi, la maggior parte delle volte, riescono a scamparla senza fare nemmeno un giorno di galera, ma, con il nuovo decreto, sarà possibile inchiodare tutti i colpevoli di un reato stradale, che decidono di darsi alla fuga, e punirli con condanne più severe. Le pene varieranno in base al grado stesso di colpevolezza, in modo da dare punizioni maggiori a chi se lo merita.

 

E’ una legge che riteniamo giusta perché è fondamentale dare protezione ai pedoni e, in generale, a tutte le persone, che ogni giorno affollano le strade del nostro paese.
Alcuni partiti hanno provocato il Governo, che ha scelto di optare, per la seconda volta nell’arco di due settimane, per la fiducia, con un “Vergogna!”.

 

La Boschi ha risposto dichiarando che il PD non si vergogna affatto della decisione presa, ma che, anzi, è orgoglio di poter, finalmente, rispondere alle richieste delle tante famiglie che sono state vittime di incidenti stradali e non hanno mai visto i colpevoli andare in galera.
Ci si auspica il passaggio di questa legge in tempi brevi.

publisher
back to top